Viaggi Incentive per dipendenti e collaboratori

I viaggi incentive per i dipendenti e i collaboratori

I viaggi incentive per i dipendenti sono i viaggi di maggiore interesse per le ditte e contrariamente alla concezione comune non si tratta di iniziativa propria solo delle grandi imprese. Le piccole e medie imprese, proprio come le grandi hanno sempre più necessità di incentivare in modo originale il lavoro dei propri dipendenti e collaboratori, di fare squadra di aumentare il senso di partecipazione e gruppo all’interno della squadra lavorativa.

Perché incentivare con un viaggio i propri dipendenti e collaboratori. In un mondo sempre più telematico e digitale i mezzi che favoriscono la comunicazione, al contempo allontanano le persone. Anche per questo motivo persino nei luoghi di lavoro è sempre più importante favorire il contatto e il dialogo all’interno della realtà lavorativa.

Un viaggio incentive per i dipendenti e i collaboratori ha il potere di creare delle reti sociali che daranno i loro frutti anche nel lungo periodo e tornando al luogo di lavoro. Viaggiare insieme e condividere delle esperienze permetterà alle persone di conoscersi, di prendere parte ad eventi comuni, di creare un linguaggio, di alleggerire i momenti di tensione con il ricordo di una bella esperienza, di creare reti personali, comunicative e amicali che si continueranno nel tempo, favorendo un luogo di lavoro sereno.

Quali tipi di viaggio incentive

Vi sono vari tipi di viaggi incentive, che possono essere adattati ai vari tipi di esigenze dell’ imprenditore. I viaggi di gruppo possono riguardare un periodo che va da una/due notti ad una settimana/10 giorni. I viaggi possono essere di tipo stanziale , a tour o relativi ad un evento.

Soggiorni

Riguardano i viaggi in un determinato posto e prevedono il viaggio e l’alloggio o solo l’alloggio. Residence, o villaggi sono la scelta più indicata in questi casi, offrendo agli ospiti il tutto incluso. I mezzi di trasporto possono essere l’aereo, il traghetto o il bus.

Maggiori informazioni sui soggiorni incentive

Tour di incentivazione

Si tratta di tour che prevedono la visita di vari luoghi. Possono essere organizzati con vari spostamenti (cambio frequente di hotel) in caso di tour ampi es. giro dell’Andalusia, oppure soggiornando nello stesso hotel per tutto il periodo e visitando i dintorni es. i castelli del Trentino Alto Adige. I tour prevedono di solito lo spostamento per tutto il tempo in bus o una soluzione volo + bus.

Maggiori informazioni sui tour incentive

Viaggi incentive ad un evento

Uno dei più classici è stato, negli anni passati, l’Expo di Milano, ma vi sono tantissimi eventi ripetuti di anno in anno che si prestano ai viaggi incentive. In questi casi, data la grande affluenza agli eventi è bene affidarsi ad esperti del settore.
Suggeriamo per esempio due siti:
- per le feste della birra: l’agenzia specializzata nell’ Oktoberfest di Monaco
- per gli eventi natalizi: il sito specializzato nei viaggi ai Mercatini di Natale


Maggiori informazioni sugli incentive per eventi

Crociere

Un’esperienza di incentivazione a cui non molti pensano, ma che è molto gradita è rappresentata dalle crociere: capace di unire il viaggio stanziale e rilassante all’aspetto del tour in diverse località, la crociera è un’ idea di viaggio incentive originale e molto apprezzata.


Maggiori informazioni sulle crociere come viaggi incentive


Gli effetti di un viaggio incentive

Gli effetti di un viaggio incentive sono molti e visibili in un lunghissimo periodo.
Prima del viaggio i dipendenti che ne prenderanno parte avranno dei sentimenti positivi nei confronti dell’azienda e la preparazione all’evento li renderà più propositivi
Durante il viaggio, oltre a condividere le esperienze, si creeranno reti sociali e ricordi che persisteranno nel tempo
Dopo il viaggio, il sentimento di appartenenza, soddisfazione e i ricordi condivisi, favoriranno la cooperazione, smorzeranno le tensioni, aumenteranno il senso di appartenenza

Perché scegliere i viaggi incentive piuttosto che un premio di altro tipo o a livello monetario

La scelta di premiare ed incentivare i dipendenti attraverso un viaggio incentive piuttosto che altri tipi di beni è ben motivata. Innanzitutto il viaggio e la vacanza è un’esperienza che tutti amano fare. Mentre è difficile riuscire a trovare un oggetto che crei una reazione entusiasta in tutti, difficilmente un viaggio o una vacanza sono poco apprezzati. Anche gli oggetti di alta tecnologia, ormai, sono considerati “scontati” e perdono molto del loro appeal iniziale. Come esperienza, sarà ricordata poi, anche dopo anni, mentre un premio materiale ha vita limitata.
Il viaggio, essendo prima di tutto un’esperienza, ha il vantaggio di non essere facilmente confrontabile o copiabile. Un premio monetario, come un bene materiale è facilmente confrontabile sia tra dipendenti che rispetto ad altre ditte.
Il viaggio unisce e non divide. Forse il più grande vantaggio del viaggio incentive in sé e se confrontato agli altri bonus di incentivazione è il fatto che il viaggio unisce i dipendenti tra loro e alla ditta, appianando le rivalità e favorendo la collaborazione. Sull’argomento vedi anche teambulding L’interesse del gruppo (ditta) avrà un valore maggiore per l’individuo anche in relazione al mero interesse personale (non lavoro solo più per lo stipendio, ma anche per il prestigio e i risultati di squadra) grazie al valore maggiore che il gruppo ha per l’individuo, con colleghi che diventano compagni di viaggio e vanno ad aumentare il gruppo amicale anche in modo concreto (foto di gruppo).
Sia che il viaggio incentive sia un premio produzione, che si tratti di un’ attività volta alla creazione di una squadra, il viaggio incentive si tratta di un viaggio che si è già pagato o si ripagherà nel breve periodo.

Scopri tutti i vantaggi dei Viaggi Incentive